Chiave Dinamometrica Beta 606/20X – Recensione

Dopo aver parlato della chiave dinamometrica Beta 606/10X, che abbiamo detto essere particolarmente indicata per tutti gli usi di fai da te comuni in una casa, come, per esempio, sostituire le gomme della moto o del motorino, passiamo ora a trattare la chiave dinamometrica Beta 606/20X, si tratta di una chiave dinamometrica che possiede un range di serraggio che va dai 40 Newton per metro fino ai 200 Newton per metro.

Già da questi dati, chi possiede una leggera infarinatura di chiavi dinamometriche e di range di serraggio che si richiedono per i differenti lavori del fai da te, comprende che Beta 606/20X è una chiave che permette di eseguire lavori più gravosi rispetto al modello che abbiamo analizzato in precedenza. Con la chiave dinamometrica Beta 606/20X, infatti, potrete infatti giungere a sostituire in autonomia le gomme della macchina, evitando quindi la spesa del gommista.

Beta 60620

Si tratta di una chiave molto resistente, dotata di un manico della lunghezza complessiva di 440 millimetri, realizzata com materiali di alta qualità come del resto tutti gli attrezzi Beta. Anche al tatto, la chiave Beta 606 / 20X risulta robusta, con una impugnatura realizzata in materiale plastico ed ergonomica, che permette alla stessa di non scivolare durante l’uso. La chiave è pesante, sfiorando quasi un chilogrammo, esattamente pesa 920 grammi mentre nel suo complesso misura 44 x 4,0 x 4,3 centimetri.

Si tratta di una chiave a cricchetto reversibile per serraggi destrorsi e la precisione di serraggio della chiave Beta 606/20X ammette un errore di circa il 4%, in aumento o in diminuzione del valore indicato.

Per chi fosse interessato all’acquisto di questo prodotto, si deve prestare attenzione al fatto che le bussole non sono comprese nella confezione: a tal fine, per acquistare le bussole o verificare se quelle che si possiede già sono compatibili, si consideri che la chiave dinamometrica Beta 606/20X possiede un attacco quadrangolare ½”, ovvero, da 12,5 millimetri.

Il raggiungimento del valore di coppia indicato viene segnalato per mezzo del classico click, il quale è udibile molto bene. Ciò nonostante quando si utilizza una chiave dinamometrica è sempre bene eseguire movimenti lenti e costanti visto che non essendoci un blocco meccanico del movimento, superare il valore di coppia impostato porterebbe a danneggiare il pezzo sul quale si sta lavorando, visto che si imprime una forza maggiore di quella consentita